DogBliss

Associazione a Promozione Sociale


Formazione, interventi clinici e ricerca applicata nelle Attività e Terapie Assistite dal Cane


Chi siamo


L’Associazione a Promozione Sociale Dog Bliss non ha finalità di lucro e si propone di svolgere attività di formazione, ricerca, interventi clinici di Terapia Assistita dal Cane (“Pet Therapy”) , nel settore psicosociale e della cinofilia in ottemperanza con le Linee Guida Nazionali dell’Accordo Stato-Regioni 2015.

In particolare;

  • Implementazione di interventi clinici evidence-based che prevedano la presenza del cane all’interno di percorsi di terapia integrata a favore di Utenti svantaggiati in termini psichici, fisici e/o sociali secondo criteri clinici standardizzati.
  • Ideazione, sviluppo e implementazione di progetti di ricerca qualitativa e quantitativa in ambito accademico, clinico e forense.
  • Organizzazione di seminari, conferenze e corsi di formazione sul modello clinico integrato  Bio-Psico-Sociale nell’ambito della Pet Therapy.
  • Formazione di Pet Partners attraverso corsi di formazione atti alla valutazione e qualificazione di idoneità del binomio Conduttore-Cane nell’ambito della Pet Therapy con l’ausilio di percorsi di istruzione e addestramento del cane secondo protocolli NON coercitivi in ottemperanza con il Codice Deontologico Addestratori e Handlers ENCI.
  • Promozione e divulgazione di una corretta cultura cinofila atta a migliorare il rapporto e la comunicazione uomo-cane secondo principi di rispetto reciproco alla luce delle più profonde conoscenze scientifiche in ambito etologico attuali.
  • Ideazione, sviluppo e implementazione di interventi di Terapia Assistita dal Cane e Attività Assistite dal Cane a favore di soggetti che non entrano in relazione con l’animale in quanto timorosi o fobici per ragioni culturali, psicologiche o a seguito di eventi avversi di natura stressogena o traumatica esperiti col cane.

Soci fondatori

L’APS Dog Bliss nasce da un progetto comune sviluppato da Caterina A. Zaiontz e Dolores Genco. Dog Bliss pone al centro della sua mission il rapporto uomo-cane, caratterizzato da un reciproco e profondo interscambio neurofisiologico, affettivo, cognitivo, comportamentale e socio-culturale. L’uomo e il cane collaborano per il benessere comune e si arricchiscono l’uno con l’altro attraverso una comunicazione rispettosa ma anche libera, giocosa e ricca di significati lungo tutto l’arco dell’esistenza insieme; ‘bliss’ (senso di pienezza e gioia assoluta) appunto, per non perdere di vista quello che è indubbiamente anche per ciascuno dei soci, individualmente e insieme un percorso di crescita personale ed esistenziale attraverso il quale spendersi e mettersi in gioco al servizio di chi ha bisogno delle nostre risorse

Dr Caterina Ambrosi Zaiontz
Dr Caterina Ambrosi Zaiontz
Dolores Genco
Dolores Genco

Interventi Clinici


La Terapia Assistita dal Cane (TAC), denominata comunemente Pet Therapy, rappresenta una modalità di intervento in ambito socio-sanitario e psico-pedagogico, pubblico e privato che si avvale dell’ausilio e della mediazione dell’animale a scopo terapeutico e/o riabilitativo centrato sul Paziente. Il Cane funge da ‘soggetto terapeutico’ e/o motivatore alla terapia favorendo l’alleanza e la fiducia nel Conduttore dell’intervento.
Tale processo si declina attraverso l’integrazione di competenze cliniche/psicologiche ed etologiche supportate da rigorosi protocolli clinici ed evidenze scientifiche atte a massimizzare il livello di efficacia ed il raggiungimento degli obiettivi concordati con l’equipe curante previa la messa in atto dell’intervento stesso.
Dog Bliss opera prevalentemente in ambito psichiatrico, geriatrico e forense in varie tipologie di setting   includendo la presenza del cane all’interno di percorsi di psicoterapia integrata evidence based  (i.e. terapia psico-educativa, CBT, terapie trauma-focused).
Grande attenzione viene posta alla comprensione delle caratteristiche comportamentali, cognitive e comunicative del cane con riferimento alle peculiarità morfologiche, attitudinali e caratteriali nelle diverse razze che consentono al Conduttore di identificare quale cane sia più idoneo all’Utente.
L’attenzione al benessere del cane nel setting di Pet Therapy rappresenta l’imprescindibile co-obiettivo senza il quale non è pensabile strutturare quel processo di interscambio e apprendimento reciproco tra uomo e cane che vengono modulati nel setting. Il fine e’ quello di massimizzare l’efficacia dell’intervento ma anche la costruzione di un percorso esperienziale che stimoli nell’Utente, molteplici risorse psicologiche di tipo cognitivo, emotivo, sociale.
Gli obiettivi vengono identificati con l’Equipe Curante della struttura che seleziona gli Utenti a cui verranno erogate le AAA e le TAA. Il percorso di intervento si può suddividere nei seguenti punti:


• Identificazione degli Utenti da parte dell’Equipe Curante

• Incontro preliminare con l’Equipe Curante per la presa in carico degli Utenti  e definizione degli obiettivi
• Preparazione di schede di osservazione degli incontri
• Strutturazione protocollo intervento
• Monitoraggio andamento Pet Therapy e finalizzazione obiettivi con Equipe Curante
• Somministrazione di strumenti valutativi, test psicologici standardizzati o proiettivi di matrice psicologica all’inizio e alla fine dell’intervento
• Selezione dei Cani e abbinamento al Paziente secondo specifici criteri etologici, comportamentali e caratteristiche temperamentali del Cane ed in relazione al profilo clinico dell’Utente

• Identificazione del setting idoneo
• Feedback e valutazione degli obiettivi raggiunti insieme all’Equipe Curante e consegna del materiale clinico; relazione clinica conclusiva e suggerimenti, fotografie, schede osservative
• Incontro educativo-formativo con Equipe allargata al fine di sollecitare la sensibilizzazione e approfondire le conoscenze e gli ambiti di applicazione della Pet Therapy

Interventi_Clinici_3Eleonora Gaffuri – Animatrice Sociale Fondazione Santa Chiara (Lodi)
“QUA LA ZAMPA”
La nostra nuova esperienza di terapia con il cane


Ricerca

La ricerca internazionale nell’ambito dell’ Animal Assisted Therapy ha mostrato da alcuni anni che gli interventi con il cane producono vari livelli di beneficio per pazienti affetti da diverse patologie e disturbi della sfera fisica, motoria, psichica, cognitiva ed emotiva, per attività di socializzazione nell’ambito dell’età evolutiva ed in linea generale, per il benessere psicologico dell’essere umano. Questi dati hanno mostrato che la Terapia Assistita dall’Animale è un metodo di intervento e di prevenzione efficace a più livelli. Tuttavia rimane ancora inesplorata la ricerca sul processo e sui meccanismi di interazione uomo-animale che rendono tale intervento efficace.
Dog Bliss avvia progetti di ricerca nell’ambito clinico, psichiatrico e forense con una particolare attenzione all’indagine dei meccanismi psicofisiologici che permettono l’efficacia dell’intervento della TAA secondo tre dimensioni:


• quali sono i meccanismi che rendono una terapia psicologica, la cui evidenza di efficacia è già stata dimostrata, più o meno efficace con l’introduzione del cane nel percorso terapeutico stesso;


• quali sono i meccanismi fisiologici di interazione triadica terapeuta-paziente-cane che creano un feedback loop emotivo tale da favorire la regolazione emotiva degli attori del processo terapeutico


• quali sono le differenze individuali sia dei pazienti sia dei cani che rendono una TAA più o meno efficace in certi contesti e per determinate patologie.


Per raccogliere tali dati Dog Bliss utilizza sia metodi quantitativi, che qualitativi di ricerca, nonché particolari metodologie di misurazione fisiologica per esplorare in modo più preciso il ruolo del cane, nonché il suo vissuto emotivo all’interno del setting clinico.

Formazione

Una delle impriscindibili mission di Dog Bliss è quella di strutturare ed implementare percorsi di formazione in Interventi Assistiti con gli Animali secondo le Linee Guida Nazionali dell’Accordo CRN-Stato Regioni 2015.
La principale attività formativa si declina lungo i seguenti percorsi:
Corsi Propedeutico, Base, Avanzato per Coadiutore del Cane in IAA
• Corso per Responsabili Progetto e Referenti di Intervento in IAA
• I Corsi sono organizzati in partnership con CFTA, Ente di Formazione accreditato in Regione Lombardia. Ai Corsisti che avranno completato l’intero iter formativo, previo superamento degli esami, verranno rilasciati gli Attestati di Idoneita’ Professionale validi su tutto il territorio nazionale.

Corso di Pet Therapy 27/28/29 ottobre 2017 (clicca qui)

IMG_3447 DSC_0066bisDSC_0111

Progetti

Dog Bliss è un’Associazione i cui fini inoltre mirano ad avviare progetti di ricerca volti a valutare l’efficacia delle Terapie e Interventi Assistiti dal Cane. 

Dog Bliss collabora con:

Fondazione Cecchini Pace, Corso di Specializzazione in Psicoterapia Transculturale (riconoscimento MIUR 2001) per attività’ didattica e formativa

IES c/o Università’ Cattolica del Sacro Cuore, Milano per attività’ didattica e dimostrativa nei Corsi PS340 e Ps 360(Psicopatologia e Psicologia Transculturale)

Fondazione Santa Chiara, Centro Multiservizi per la Popolazione Anziana, Lodi per interventi clinici, di ricerca e Attività’ Assistite dagli Animali (AAA). “Il Cane come co-terapeuta nel processo di cura all’anziano: studio osservato sugli effetti della Pet Therapy sui Disturbi dell’Umore degli anziani istituzionalizzati” (Bando Comunitaria Lodi 2016-2017)

Therapy Dogs

I nostri therapy dogs hanno superato la valutazione attitudinale al fine di operare in sicurezza e con competenza in ambito sanitario. La valutazione attitudinale è stata condotta dalla dr.ssa Renata Fossati (in collaborazione con l’ambulatorio veterinario Clone della dr.ssa Ludovica Salamon – Sant’Alessio con Vialone PV) allevatore ENCI/FCI  , esperto giudice ENCI, consulente formatore Pet Patners di Pet Therapy (L’Albero Verde) ed indiscussa autorità a livello nazionale ed internazionale nell’ambito delle Attività e Terapie Assistite dal Cane (http://www.fossatirenata.it).
  • All
  • BASKERVILLE detta “BASKER”

    BASKERVILLE detta “BASKER”

  • ROYAL SILK CHOCOLATE CREME BRULE’ detta “FLICKA”

    ROYAL SILK CHOCOLATE CREME BRULE’ detta “FLICKA”

  • MAJIK UNA DONNA DI CUORE detta “MARILYN”

    MAJIK UNA DONNA DI CUORE detta “MARILYN”

  • SHE IS TOO GOOD FOR ME detta “SALLY”

    SHE IS TOO GOOD FOR ME detta “SALLY”

  • ARIEL

    ARIEL

  • DAKOTASPIRIT ONE SHINING MOMENT detta “TETI”

    DAKOTASPIRIT ONE SHINING MOMENT detta “TETI”

  • MAJIK KEYSTONE COP detto “BRUCE”

    MAJIK KEYSTONE COP detto “BRUCE”

  • SOGNAMI detto “GEORGE”

    SOGNAMI detto “GEORGE”

Cani di livello A: È necessaria una educazione di base che comporti la rispondenza ai comandi: seduto, terra, resta, riporta e lascia; una regolare condotta al guinzaglio; una buona indifferenza ai rumori improvvisi ed ai piccoli assembramenti. Indifferenza verso altri animali. Inoltre, la disponibilità a farsi accarezzare dolcemente; a farsi palpare; a farsi spazzolare. La capacità di rimanere in posizione seduto o a terra, con o senza guinzaglio, in presenza del Conduttore, anche per diversi minuti.

Cani di livello B: Oltre a quanto richiesto per i cani di livello A, è necessaria un’assoluta indifferenza ai rumori violenti ed improvvisi (per esempio il rovesciamento di un tavolo metallico); il cane, per quanto possa sobbalzare, non deve allontanarsi dal luogo, non deve agitarsi né compiere movimenti scomposti. Inoltre, un’assoluta indifferenza verso gli assembramenti di persone; la capacità di saper rimanere in resta, allorché gli venga ordinato, anche in assenza del Conduttore, per diversi minuti.


Cani di livello C: La caratteristica fondamentale è un’ottima tempra, oltre, naturalmente ai requisiti richiesti ai cani dei livelli precedenti. Un’ottima tempra, ovviamente, non è direttamente correlata alla massa, anzi, in un progetto svolto per anni in Texas presso un carcere psichiatrico, è stato osservato che cani di razza bassotto (standard, a pelo raso), greyhuond e whippet hanno dimostrato un’eccellente capacità di interazione con pazienti che presentavano movimenti stereotipati e manipolazioni inusuali.


Fonte: I NOSTRI CANI – ENCI

 
 
 

Associarsi

Perché associarsi a Dog Bliss?

L’Associazione non ha finalità di lucro e si propone di svolgere attività di formazione e ricerca a fini di solidarietà sociale, nel settore psicosociale e della cinofilia nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati. A tale fine l’Associazione potrà operare su tutto il territorio nazionale anche tramite costituzione di altre associazioni o affiliazioni.
Tutti i soci hanno il diritto di partecipare con diritto di voto alle assemblee, di essere eletti alle cariche sociali, di proporre progetti e iniziative al Consiglio Direttivo , di accedere ai servizi offerti dall’Associazione e di essere informati sulle attività e iniziative dell’Associazione atte a promuovere una corretta cultura cinofila e di Pet Therapy.


Come associarsi?

Chi intende associarsi può cliccare su Modulo Iscrizione recante la dichiarazione di condividere le finalità che l’Associazione si propone e l’impegno ad approvarne e osservarne lo Statuto e gli eventuali regolamenti. Il Consiglio Direttivo deciderà sull’accoglimento o il rigetto della domanda di ammissione dell’aspirante. In caso di accoglimento della domanda, l’iscrizione avverrà solo dopo il pagamento della quota associativa.

Modulo Iscrizione

Contattaci

Associazione a Promozione Sociale “DOG BLISS”
Sede: Via Spessetta, 63
27010 Spessa (PV)
Email: dogbliss1@gmail.com
Dr.ssa Caterina A. Zaiontz czaiontz.dogbliss@gmail.com

Potete inoltre contattarci tramite il form sottostante


Name must not be empty
Please provide a valid email
Message should not be empty